Schiscetta time: idee

Al lavoro, durate la pausa pranzo o all’università tra una lezione e l’altra, è tornato il tempo della "schiscetta", un pretesto buono e salutare per prendersi una pausa e sfruttare le ultime belle giornate, magari nel parchetto dietro l’angolo. Schicià, termine milanese che significa letteralmente schiacciare, oggi indica il pasto portato da casa, un’ alternativa ottima al solito panino del bar. Ma che preparare quindi? Eccovi due alternative con ingredienti settembrini a prova di schiscette equilibrate e sane!

PASTA FREDDA CON CAVOLFIORE, UVETTA E PINOLI.

INGREDIENTI per il condimento: un piccolo cavolfiore, cinque pomodorini, una manciata di uvetta, mezza cipolla, qualche pinolo, olio EVO, sale e pepe.

Dividete il cavolfiore in cimette e lavatele. Portate a ebollizione abbondante acqua salata e buttate la pasta; dopo qualche minuto, quando l'acqua riprende bollore, unite anche il cavolfiore. Portate la pasta a cottura e nel frattempo lavate e tagliate a metà i pomodorini, rosolateli per qualche minuto a fuoco vivace in una padella con olio, cipolla tritata, pinoli e l’uva passa precedentemente ammorbidita in acqua tiepida e strizzata. Scolate la pasta con il cavolfiore un minuto prima del termine della cottura e ripassatela nella padella con il sugo per qualche istante, mescolando bene. Pronta per essere schiacciata nella vostra schiscetta e gustata a pranzo, con una spolverata di Pancrek ai frutti di campo per rendere croccante il tutto.

POLPETTE DI ZUCCA E CECI

INGREDIENTI: 125 gr di polpa di zucca, 120 gr di ceci in scatola, 20 gr di parmigiano, 40 gr Panlieve al parmigiano sbriciolati, sale, rosmarino, olio EVO, pepe.

Pulite la zucca e tagliatela a cubetti. In una padella scaldate un filo d’olio, fate soffriggere un minuto il rosmarino, aggiungete la zucca e due cucchiai di acqua. Mescolate bene e cuocete a fiamma media per 15 minuti coprendo con un coperchio. Una volta cotta, frullate il tutto insieme ai ceci (precedentemente sciacquati), sale, pepe, formaggio grattugiato e metà dei Panlieve sbriciolati. Mescolate bene fino ad ottenere un composto morbido e asciutto, in caso contrario aggiungete ancora un po’ di Panlieve. Preriscaldate il forno a cottura ventilata a 180° e a questo punto sarete pronti per creare le polpette. Con l’aiuto di un cucchiaio prelevate un po’ di impasto, formate una polpetta, passatela nei Panlieve sbriciolati e appoggiatele in una teglia coperta da carta da forno. Ripetete fino a esaurimento dell’impasto, versate un filo d’olio sulle polpette e infornate per circa 25 minuti, di cui gli ultimi 5 saranno di grill. Una volta dorate saranno pronte per essere messe nella vostra schiscetta!