Piccola giuda contro lo spreco alimentare

Una delle priorità per uno sviluppo sostenibile dell’Agenda 2030 dell’assemblea dell’Onu è la riduzione dello spreco di cibo. Il Crea, il Centro di ricerca Alimenti e Nutrizione, ha elaborato un decalogo per evitare di sprecare inutilmente alimenti in casa. Dieci consigli da cui possiamo prendere spunto per modificare piccoli atteggiamenti quotidiani, limitando così gli scarti.

La spesa
Prima di andare al supermercato verifica cosa è ancora presente nella dispensa, redigere una lista della spesa può aiutare a evitare di comprare quantità eccessive di cibo e a non farsi tentare da offerte esagerate. Al momento dell’acquisto controlla la data di scadenza e leggi bene le etichette, alcuni processi, come la pastorizzazione, estendono la vita di alcuni alimenti evitando così lo spreco. Anche l’idea di partecipare a gruppi di acquisto aiuta non solo a risparmiare sulla spesa ma anche l’agricoltura e i produttori locali.

In cucina
Cercate di pianificare i pasti della settimana, senza esagerare con le quantità, e nel caso di avanzi potete dare sfogo alla vostra fantasia in cucina nei giorni successivi, inventando nuove gustosissime ricette. Richiedi la doggy bag al ristorante e in caso di feste o cene offri la possibilità agli invitati di portare con loro il cibo ancora buono rimasto. E se è proprio impossibile salvare del cibo potete sempre trasformarlo in compost per il vostro giardino e le vostre piante.

Il frigo
La giusta conservazione è un’altra delle chiavi alla lotta dello spreco. Ricordatevi di riporre nel frigorifero gli alimenti con scadenza più recente davanti, mentre gli altri dietro, e ogni cosa nella giusta zona: in alto formaggi, yogurt e affettati, in mezzo carne e pesce fresco e in basso, nell’apposito cassetto, frutta e verdura. Il cibo, in alternativa, può essere congelato sia fresco che cotto. In quest’ultimo caso è bene indicare la data di preparazione sul sacchetto, che deve poi essere mangiato entro tre mesi dalla cottura.

In città
Informati sui programmi anti spreco della tua città, nel tuo piccolo potrai contribuire a donare i tuoi surplus a chi ne ha più bisogno.