Maggio in tavola

Con Maggio siamo decisamente nel pieno della primavera, le giornate si allungano e si fanno più calde, l’aria si riempie di profumi e i prati di colori. Al mercato tra i banchi di frutta e verdura possiamo trovare nuovi alimenti, freschi e succosi, ideali per liberarci delle tossine invernali.

Le fave sono il legume protagonista di Maggio, povere di calorie e ricche di fibre e vitamina B, ferro e proteine, sono lo snack ideale per tutti coloro che cercano di rimettersi in forma in vista della prova costume. Tra i legumi compaiono sulle nostre tavole anche i piselli, con il loro colore verde brillante, ricchi di vitamine, B1 e A, e di fosforo, sodio, potassio, ferro e magnesio. Versatili e deliziosi sono ottimi per condire primi piatti, vellutate o mangiati da soli, come contorno. In questo mese si raccolgono anche le patate novelle e, a differenza di quelle a lunga conservazione, contengono maggior selenio e vitamina C e devono essere consumate fresche.
Sempre in questo periodo possiamo trovare le cicorie e il tarassaco, quest'ultima un’erba tutta da riscoprire. Le foglie più giovani possono essere utilizzate per variare le più classiche insalate mentre quelle più mature, così come le cicorie, vanno consumate cotte.

Maggio è l’ultimo periodo per togliersi la voglia di arance, kiwi e pere, mentre le fragole, che già avevano fatto capolino ad aprile, ora sono nel pieno della loro dolcezza.
Arrivano sulla nostra tavola anche le nespole giapponesi, arrivate in Europa dal Sol levante nel Settecento. Vengono raccolte acerbe, ma è solo con la maturazione che perdono il loro gusto aspro e possono essere consumate. Di colore giallo-arancio, sono ricche di minerali e vitamine come calcio e vitamina C, l’elevata presenza di fibre dona loro un grande potere saziante.
Fanno capolino anche le ciliegie, con il loro colore rosso intenso, rimangono uno dei frutti più apprezzati in questo periodo. Dissetanti e rinfrescanti sono perfette per le prime giornate calde, grazie all’elevato contenuto di Sali minerali.