Luglio in tavola

Con Luglio entriamo nella stagione estiva e per affrontare al meglio il caldo e l’afa di questo periodo ci vengono in aiuto una grande varietà di frutta e verdura.

Sulla nostra tavola compaiono anguria, al culmine della sua maturazione, mirtilli, lamponi e more, da cogliere direttamente dal ciglio di qualche sentiero di montagna. Prugne, pesche e meloni fanno capolino ma possiamo ancora trovare ciliegie, fragole, albicocche.
Il melone è il vero protagonista di luglio, ricco di fibre e povero di calorie, è un frutto ad alto contenuto di acqua. Contiene una buona quantità di sali minerali e vitamine e perciò perfetto per dissetare e rinfrescare il nostro corpo nelle giornate più calde. Da mangiare nelle più classiche delle versioni, con prosciutto crudo o sbizzarrendosi con fantasia, ad esempio in un'insalata con feta, menta e un goccio di olio EVO a crudo. Delizia assicurata.

Tra gli ortaggi ecco spuntare fave, ravanelli, fagiolini, bietole, rucola e lattuga. Basilico, peperoni, melanzane, patate, zucchine e sedano.
Torna in questa stagione una tra le verdure più dissetanti: il cetriolo. Composto per circa il 95% di acqua è ipocalorico, conosciuto anche per le sue proprietà diuretiche e depurative è un ottimo alleato per la prova costume. Fibre, Sali minerali e vitamina C sono contenuti nella sua buccia, da non togliere quindi per poter sfruttare appieno tutte le sue proprietà.
Il pomodoro rimane il vero re della tavola estiva: antiossidante e vitaminizzante, contiene anche una discreta quantità di sali minerali ed è di facile digestione. Gustoso, coloratissimo e dalle mille varietà, è il periodo perfetto per mangiarlo crudo in insalate o gazpacho, nella sua versione spagnoleggiante, o per rifornire la dispensa di conserve da gustare tutto l'anno.