5 buoni motivi per camminare!

Camminare, almeno 30 minuti al giorno, è un ottimo modo non solo per rimanere in forma ma anche per migliorare l’umore e contrastare i malanni stagionali. Che sia nel tragitto per andare al lavoro o anche solo alla fermata del bus, che sia per fare la spesa o per il proprio quartiere, camminare può portare innumerevoli benefici.

E nelle belle giornate che questo febbraio ci regala è impossibile rimanere in casa e non uscire. Ma se siete ancora indecisi se passare una domenica sul divano o godervi un po’ di sole camminando all’aria aperta, vi elenchiamo 5 motivi per farlo subito!

Ritarda l’invecchiamento – Camminare all’aria aperta, con costanza e intensità crescente, rallenta il processo di invecchiamento cellulare.

Riduce il rischio di malattie – Una semplice camminata aumenta le difese immunitarie del nostro corpo, aiutando la prevenzione di alcune malattie, o abbassandone l’incidenza.

Aiuta a perdere peso – 30 minuti di camminata al giorno sono un ottimo metodo per rimanere in forma e perdere peso. Uno studio danese ha confermato che sessioni brevi e costanti di attività fisica sono più efficaci rispetto a quelle più lunghe.

Combatte il cattivo umore – Gli impegni quotidiani e i ritmi di vita frenetici ci rendono spesso nervosi e stressati. Concedersi un momento per sé con una camminata all’aria aperta, lontano dalla tecnologia, aiuta la nostra mente a rilassarsi e a ritrovare la positività necessaria per affrontare la giornata. Infatti il rilascio di endorfine che avviene durante l'attività fisica permette di provare un senso di benessere che si protrae anche dopo la camminata.

Stimola il cervello - Camminare immersi nella natura, distaccandosi da telefonini e computer, stimola il cervello e permette di aumentare la propria creatività e la capacità di risoluzione dei problemi.